La storia di Walmart e il design del suo logo

Walmart logo illustration

Oggi diamo per scontati i nomi brevi e significativi delle grandi aziende, ma non è sempre stato così. Per esempio, quando Sam Walton pensò di aprire un negozio – guardò i nomi dei suoi rivali. Era una cosa comune vedere che negli anni ’60 gli affari si chiamavano con il proprio nome completo, ma Sam decise diversamente. Accorciò il nome del negozio in Walmart per ridurre i costi delle insegne. E ha funzionato. Come ha fatto il principio di base di Walmart – prezzi bassi e una vasta gamma di merci. L’idea iniziale di Sam Walton era che qualsiasi persona potesse venire nel suo negozio e acquistare tutto ciò di cui aveva bisogno, prezzi bassi inclusi ovviamente. E, come sappiamo, è questa strategia che ha portato prosperità all’azienda Walmart. L’azienda divorò molti rivali e nessuno di loro fu in grado di reagire.

Crea il tuo logo con il Turbologo logo maker. Ci vogliono meno di 5 minuti e non sono necessarie competenze di progettazione.

Crea un logo

Di come è apparso il design del logo Walmart

Walmart originale (primo) logo

Il logo originale di Walmart era piuttosto semplice. Il nome dell’azienda allora era Wal-mart. Poi hanno deciso di aggiungere una piccola stella come decorazione e il mondo si è diviso in due – Wal e mart. Anche la soluzione di colore del vecchio logo Walmart era abbastanza semplice – lettere bianche su uno scudo rosso mattone. Contemporaneamente si formò un breve slogan: “Sempre prezzi bassi”. Tuttavia, era un’idea fresca e originale per quegli anni e l’azienda durò per molti anni con questa soluzione di design. La storia del logo di Walmart non può vantare una varietà di cambiamenti, e fu solo nel 2008 che Walmart adottò la grafica vettoriale e decise di fare un rebranding.

Evoluzione del logo Walmart

La stella abituale diventò gialla, divenne più piccola e si spostò alla fine della parola. “Wal-mart” cambiò in “Walmart” e la stella, alla fine, aggiunse dei colori. Questa mossa del designer era rivolta ai cittadini più ricchi. Tuttavia, non era solo una bella immagine a far sì che la gente si precipitasse in Walmart e vi spendesse i suoi soldi. In un modo o nell’altro, ma il vecchio design era diventato troppo compromesso e superato. Era associato a beni economici di bassa qualità, respingendo coloro che erano in grado di acquistare beni più costosi e di alta qualità. Ecco perché hanno deciso di modificare il vecchio logo Walmart, rendendolo più amichevole e piacevole. E i cambiamenti sono stati applicati non solo al logo ma a tutta l’azienda. Non puoi promettere un nuovo livello di servizi e non mantenere la parola data, perché sicuramente rovinerà il tuo business. Come disse una volta Sam Walton: “Sono i clienti che sono i veri padroni e gestori del vostro business, e sono loro che possono licenziare qualsiasi direttore o renderlo un fallito”. Quindi, se tentate un rebranding, non dovete mai dimenticare di tentare anche dei cambiamenti significativi nella vostra azienda”.

Cosa significa il logo Walmart?

Logo attuale di Walmart (2008)

In verità, il logo è stato adottato per dividere elegantemente la parola in due, ma al giorno d’oggi si tende a cercare un significato ovunque, anche dove non ce n’è. Per quanto riguarda il messaggio nascosto del logo Walmart, si considera che simboleggia 6 scintille. E ogni scintilla, a sua volta, simboleggia le idee che stanno facendo il successo dell’azienda. Ricordano anche Sam Walton, che credeva in se stesso e nel suo successo. È questo tipo di ispirazione che tutti cerchiamo oggi, e l’ispirazione dei clienti è anche una parte del significato del logo di Walmart.

Il logo stesso è uno di quelli semplici e chiari, in quanto il gruppo target è piuttosto vario. E come più vario è il gruppo, più difficile è affrontare tutte le loro esigenze. Tuttavia, l’immagine del logo di Walmart è intuitivamente compresa come un logo caldo e luminoso, che offre una bella giornata di shopping. Questi loghi sono spesso appropriati e quindi sono ben ricordati dai clienti, e questo è ciò per cui questi loghi sono stati creati, giusto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *