Storia del design del logo di Facebook – evoluzione e significato

Facebook logo design cover

Facebook è la rete sociale più famosa e potenziata del mondo. Il marchio Facebook ha realizzato una rivoluzione, che ha alterato totalmente gli standard di comunicazione come li conoscevamo. Come pensate che Facebook sia stato in grado di raggiungere risultati così incredibili? E cosa c’entra il suo logo? Questo articolo parla proprio di questo.

Crea il tuo logo con il Turbologo logo maker. Ci vogliono meno di 5 minuti e non sono necessarie competenze di progettazione.

Crea un logo

Facebook e la sua storia di successo

Allora, perché questa rete è così popolare, che anche un passante improvviso conosce il suo logo? Una delle ragioni principali è che Facebook è un servizio ben sviluppato e regolato, che guadagna la fiducia di sempre più persone anche mentre parliamo. E di queste persone potrebbero guadagnare una bella somma utilizzando il sito. E così, Facebook non è il successo di un singolo uomo d’affari, ma è anche un grande aiuto per molte altre imprese vagabonde. Ed è una caratteristica a dir poco importante. Uno non dovrebbe preoccuparsi solo del suo reddito, ma tenere in mente anche gli altri.

Bene, come è iniziato tutto questo? Colui che ha fondato, sviluppato e sofisticato Facebook è Mark Zuckerberg, il più giovane multimilionario della storia. E lo ha fatto solo grazie a Facebook. L’idea della prima rete sociale del mondo è nata quando Mark Zuckerberg studiava all’Università di Harvard. Già allora aveva una visione peculiare della vita, poiché sognava di creare opportuni programmi di studio e comunicazione. Ma la comunicazione significava qualcosa di nuovo per lui. Ed è proprio in questo momento che inizia la storia del design del logo di Facebook. Mark doveva creare non solo un sito conveniente, ma un intero marchio che sarà conosciuto sia dagli utenti che dagli investitori.

Una prima variazione del logo di Facebook

Come sappiamo, Mark pensava troppo al nome del suo social network, quindi il logo di Facebook non ha un significato nascosto. Il miglior logo è quello che è facile da leggere e comprendere, e anche Mark la pensava così, perché il logo di Facebook ti fa capire immediatamente con quale marchio hai a che fare. Alcuni fatti interessanti da considerare: Inizialmente Mark chiamò la sua azienda “The Facebook”. Ma l’articolo non è durato a lungo e il nome è diventato ancora più semplice. Inoltre, Mark è una di quelle persone che non distinguono tra i colori rosso e verde, quindi ha scelto il blu per il logo, qualcosa che è diventato usuale per noi oggi.

Facebook vecchio logo

Ma perché il primo logo di Facebook della storia era così semplice? Beh, uno degli obiettivi cruciali per il web-business è la creazione di un marchio degno e competitivo. E, come ricordiamo, Facebook è di grande aiuto per una serie di altre aziende. Di conseguenza, più famoso, più piacevole, più PR-attivo è un marchio – più la gente avrà fiducia in esso. Costa un bel po’ per la tua azienda diventare riconoscibile e una buona immagine non può essere economica. Ecco perché la seguente evoluzione del logo di Facebook ha richiesto così tanti finanziamenti, anche se semplicemente non ne valeva la pena dal punto di vista di un comune cittadino.

Parlando del significato del logo di Facebook, non possiamo evitare di menzionare il suo attributo più famoso. Qualcosa che è diventato più noto dell’etichetta stessa, ed è il segno più riconoscibile del 21° secolo. Si tratta del “mi piace”, un simbolo centrale ampiamente accettato della comunicazione su internet. È possibile che grazie a questo sistema di “like” Facebook sia andato così lontano. Non sappiamo se l’azienda avrebbe lo stesso successo senza di esso, ma la storia non ha posto per il congiuntivo.

Pulsante "mi piace" di Facebook

Lezioni da imparare dall’evoluzione del logo di Facebook

Abbiamo accennato prima, l’articolo è stato abbandonato prima del logo di Facebook abbastanza velocemente e l’etichetta ha preso la sua forma più riconoscibile. Anche l’icona dell’azienda è stata cambiata. All’inizio, l’icona era presentata dalla lettera “f” bianca su uno scudo blu con una striscia azzurra all’estremità inferiore. Tuttavia, il logo è stato modificato di nuovo nel 2013. La striscia è stata rimossa e una variazione finale più concisa è stata adottata.

Evoluzione dell'icona di Facebook

Un nuovo evento ha avuto luogo nella storia del logo di Facebook nel 2015. Il logo stesso è stato rinnovato per la prima volta in 10 anni. A prima vista, i cambiamenti erano minori.

Una grande quantità di utenti e gente comune continuava a chiedere a Facebook se davvero costava così tanto. Molti designer hanno dichiarato con orgoglio che avrebbero fatto la stessa cosa, ma molto più economica e migliore. È così?

Evoluzione del logo di Facebook

La verità è – no. In realtà non lo farebbero. Prima di tutto, i cambiamenti sono stati calcolati con cautela. Un tipo obsoleto è stato rimosso e uno aggiornato, più leggibile, morbido e piacevole ha preso il suo posto. Puoi sentire i cambiamenti indossando occhiali non adatti. Si possono ancora vedere le cose, ma sono un po’ poco chiare, senza bordi trasparenti, ecc. E quando prendi quelli adatti, la tua visione migliora e il mondo intorno è molto più chiaro e piacevole. Quasi la stessa cosa è successa al logo. Senza angoli netti e spazi troppo corti tra le lettere, il logo è diventato più piacevole e amichevole. Ed è importante.

È una buona cosa alterare anche il significato?

Eppure la parte più importante è che i cambiamenti non hanno alterato il significato del logo, ed era di alto valore per l’azienda, come Facebook. Non si può davvero misurare una piccola impresa e una megacorporazione con lo stesso righello. Date le circostanze, il logo è da cambiare leggermente piuttosto che da rifare completamente. E la maggior parte delle creazioni dei designer non sono che belle immagini e non facce di grandi aziende. Ecco perché non dovete copiare ciecamente i loghi, devono essere creati da voi stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *