Come creare il logo di un acronimo

JMK

Non tutti sanno cosa sia effettivamente questo acronimo. E la parola stessa suona inquietante. E anche la semantica sembra difficile da comprendere. L’acronimo si riduce in base al principio dei suoni rilevanti. A differenza delle abbreviazioni, accorcia i suoni invece delle lettere. Puoi percepirlo come un’abbreviazione che pu√≤ essere pronunciata come una parola. Sembra ancora pi√Ļ complicato ora, non √® vero? Bene, gli esempi di qui sono PLZ, ASAP, LOL o 10Q. E quelle “parole” possono creare un bel logo! √ą ancora complicato adesso? Comunque, c’√® ancora molto da dire, quindi mettiamoci al lavoro!

Crea il tuo logo con il Turbologo logo maker. Ci vogliono meno di 5 minuti e non sono necessarie competenze di progettazione.

Crea un logo

Perché scegliere quel tipo di logo?

loghi di acronimo

Quel logotipo √® particolarmente buono per i loghi monogramma. Permette di rendere il tuo logo non solo azzeccato e chiaro ma anche facile da memorizzare. Il fatto √® che le persone si sono appena abituate all’accorciamento. In realt√† √® un fenomeno linguistico. Di conseguenza, possiamo vantare Mickey D’s invece di McDonald’s, SBUX per Starbucks e Dunkin ‚ÄôDonuts suona come Dunkin‚Äô. E siamo tutti in grado di capire di cosa parlano le persone.

A proposito, √® possibile che i nostri nipoti acquisteranno caff√® SBUX tra 50 anni. Molti di quei marchi a cui ci siamo abituati sono in realt√† acronimi. Cos’√® Fabbrica Italiana Automobili Torino? FIAT lo √®! Provate a indovinare quanto segue da soli. Che cos’√® International Business Machines, Bavarian Motor Works o Integrated Electronics?

Come creare un acronimo

E quindi sei mirato alla creazione di un marchio sia appropriato che significativo. Ovviamente puoi semplicemente abbreviare il tuo nome attuale se ce n’√® uno. Qualcosa come Cable News Channel si trasforma in CNN e High Tech Computer diventa HTC. Tuttavia, se un’abbreviazione √® ridicola o difficile da pronunciare, ci sono ancora molte cose da fare con essa. Ad esempio, potresti inventare una parola significativa e quindi codificare il tuo logo al suo interno. Tuttavia si chiama backronym, ma non cambia affatto l’essenza!

cnn

√ą un buon affare per ottenere qualche parola tagliente che non √® stata ampiamente utilizzata sei il tuo acronimo non deve ridicolizzare la tua azienda in nessuna condizione. Hemisphere Order Negligences Kite e Ocean Island Notary Kempt sono un buon esempio qui. Pensa a quali associazioni potrebbero essere causate dal tuo acronimo. I beni di alcune madri richiederebbero sicuramente calore, intimit√† e tenerezza. Tuttavia, sar√† un sanguinoso gioco per computer, un nome dovrebbe essere spaventoso e sorprendente.

L’acronimo non √® necessariamente una parola, ma pu√≤ diventarlo. E sicuramente evoca associazioni. “R” suona potente e “W” √® piuttosto morbida e liscia. Suggerisci il tuo acronimo ai tuoi amici o parenti e ascolta quello che ti diranno. Ti forniranno effettivamente prospettive esterne estremamente preziose.

L’acronimo fa lifehacks

Se hai inventato qualcosa di plausibile, ti consigliamo vivamente di ricorrere all’acronimo logo generator. Dar√† senso a ogni lettera della tua iscrizione. √ą anche in grado di costruire nuove sigle. Tieni d’occhio le variazioni ridicole, tuttavia, poich√© non esiste ancora un’intelligenza artificiale abbastanza intelligente da comprendere l’umorismo. I nomi gergali o volgari sono ovviamente intollerabili.

ikea

√ą una buona idea ricorrere alle proprie origini quando si crea un logo di acronimo. Il marchio IKEA viene creato in base a quell’idea. “I” e “K” stanno per Ingvar Kamprad, uno dei fondatori dell’azienda. “E” e “A” rappresentano la fattoria di Elmtaryd e il villaggio di Agunnaryd di conseguenza. Ingvar riflette il suo amore per le sue origini nel logo. DKNY √® un altro chiaro esempio qui. “D” e “K” stanno per Donna Karan, una fondatrice. E “NY” √® semplicemente ovvio. L’idea √® che puoi creare un tale acronimo tutto da solo e sar√† efficace quanto uno progettato professionalmente.

dkny

Usa combinazioni di colori non standard nei loghi degli acronimi. Il logo non include necessariamente solo le iniziali. Intel non √® affatto un’abbreviazione. Significa solo elettronica integrata, ma sembra qualcosa di pi√Ļ ‚Ķ intelligente, giusto? Gli acronimi possono essere composti da due brevi parole. Parole come auto, lavaggio, banca, arte, pisolino, bolletta ne fanno un bel materiale per questo.

Finalizzazione dei loghi degli acronimi

Se sei stato fortunato a inventare un gioco di parole, assicurati di rifletterlo nella foto del tuo logo! Usa la spaziatura negativa e semplifica il pi√Ļ possibile le iscrizioni. Sarebbe perfetto se le lettere diventassero parte della rappresentazione. Le linee semplici e chiare sottolineano l’attitudine come nient’altro. E non dovrai progettare una versione del logo semplificata se il logo √® gi√† abbastanza semplificato, vero?

Il carattere deve essere scelto in base alle associazioni richieste. Pu√≤ essere arrotondato e liscio o sfilacciato e strappato. Per quanto riguarda il colore, spesso lo rendono monocromatico. Mostra che la forma viene dopo il messaggio. E non dimenticare di combinare tutti gli elementi in qualcosa di sofisticato o almeno significativo. Una composizione adeguata porta all’armonia, ed √® piuttosto accattivante!

Esempi di logo di acronimo

Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo
Logo di acronimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *